Biagio Antonacci: live nel 2014 a San Siro ed all’Arena della Vittoria di Bari

Biagio-Antonacci_11-656x522

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

Biagio Antonacci

Pronti ad assistere a un mega concerto di Biagio Antonacci a San Siro nel 2014 e a un altro 900 km più a sud, all’Arena della Vittoria di Bari? Succederà molto presto con Palco Antonacci, due straordinari ed eccezionali appuntamenti live, gli unici previsti il prossimo anno, in spazi che possano accogliere le sempre più numerose richieste di biglietti da parte dei fan del cantautore. I concerti saranno entrambi di sabato, per permettere a tutti di organizzare nel migliore dei modi un bel week-end dedicato a Biagio Antonacci.

Queste le date: sabato 24 maggio 2014 all’Arena della Vittoria di Bari e sabato 31 maggio 2014 allo Stadio San Siro di Milano. Biagio Antonacci tornerà, quindi, ad esibirsi in due città a lui particolarmente care (Biagio è milanese ma suo padre è originario della provincia di Bari), proponendo al pubblico due show-evento unici e irripetibili, unendo idealmente non solo l’Italia ma anche la sue tradizioni e le sue radici alla sua evoluzione artistica e umana.

biglietti per assistere ai concerti di Biagio Antonacci a San Siro e all’Arena della Vittoria di Bari saranno in vendita dalle ore 11:00 di martedì 22 ottobre 2013 su Ticket One e dalle ore 11:00 di giovedì 24 ottobre in tutti i punti vendita e nelle rivendite abituali. Coloro che, inoltre, acquisteranno il biglietto del settore ‘prato’ entro il 23 dicembre 2013 su Ticket One, riceveranno una Card a edizione limitata valida come titolo di accesso allo show che consentirà l’esclusivo privilegio di entrare anticipatamente.

I concerti 2014 di Palco Antonacci saranno anche l’occasione per festeggiare i 50 anni di Biagio, che li compirà il prossimo 9 novembre. 50 anni di cui molti dedicati alla musica, con la pubblicazione di ben 12 album di inediti (il primo nel 1989, l’ultimo nel 2012), un live, tre raccolte e una miriade di edizioni speciali.

Fonte: www.musicroom.it

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *