Bruce Springsteen: High Hopes , ecco la tracklist del nuovo album

bruce_springsteen_high_hopes

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

Bruce Springsteen

Il 14 gennaio 2014 uscirà il 18° album di Bruce SpringsteenHigh Hopes, con una tracklist composta da inediti, cover e versioni riarrangiate di grandi successi del passato del Boss, come per esempio American Skin (41 Shots) e The Ghost of Tom Joad. Alla realizzazione dell’album hanno collaborato lo storico gruppo di Bruce, la E-Street Band, e il mitico chitarrista Tom Morello (Rage Against the Machine, Audioslave) che è intervenuto in ben otto tracce su dodici, compresa la title-track che è anche il primo singolo estratto. Nei credits di High Hopes compaiono anche Danny Federici e Clarence Clemons, due indimenticabili membri della E-Street Band purtroppo scomparsi (il primo nel 2008 e l’altro nel 2011), in pezzi composti negli ultimi dieci anni e fino a oggi mai pubblicati.
Tom Morello si era invece unito a Bruce Springsteen e alla sua band lo scorso marzo 2013 durante il tour australiano, diventando, come ha confermato lo stesso Bruce, la fonte di ispirazione che ha portato il progetto High Hopes a un altro (e a un alto) livello. Nell’album Morello, oltre a suonare la chitarra, duetta con Springsteen in The Ghost of Tom Joad.

Il singolo High Hopes, prima traccia dell’omonimo album di Bruce Springsteen, è un rifacimento, impreziosito dal suono della magica chitarra di Tom Morello, di un brano scritto nell’87 da Tim Scott McConnell e pubblicato dal Boss nel ’95 nell’EP Blood Brothers. Esiste anche una versione di High Hopes suonata nel 1990 dai The Havalinas.

Bruce Springsteen, High Hopes: tracklist del nuovo album
  1. High Hopes
  2. Harry’s Place
  3. American Skin (41 Shots)
  4. Just Like Fire Would
  5. Down In The Hole
  6. Heaven’s Wall
  7. Frankie Fell In Love
  8. This Is Your Sword
  9. Hunter Of Invisible Game
  10. The Ghost of Tom Joad
  11. The Wall
  12. Dream Baby Dream.

L’uscita di un nuovo album di Bruce Springsteen ha fatto venire l’acquolina in bocca ai tantissimi fan del Boss, che ovviamente associano la sua prossima fatica discografica a una possibile nuova tournée mondiale, dopo quelle che negli ultimi due anni lo hanno portato a esibirsi più volte in trionfali concerti nel nostro Paese. Onestamente al momento la possibilità di un Bruce Springsteen Tour 2014 ci sembra molto remota, ma con il Boss non si può mai sapere!

Fonte: www.musicroom.it

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *