Canzoni più ascoltate in radio: aggiornamento dal 21 al 27 febbraio 2014 , Pharrell sempre primo

pharrell-happy-02

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

Pharrell Williams

Ben trovati con la classifica delle canzoni più ascoltate in radio dal 21 al 27 febbraio 2014 che per l’ennesima settimana vede confermarsi in vetta la travolgente Happy di Pharrell Williams, davanti ai Klingande e ad Avicii. In realtà ci aspettavamo che la classifica fosse dominata dai brani di Sanremo 2014 e invece bisogna scendere fino al settimo posto per trovare Controvento diArisa, la vincitrice del Festival, appena prima di Vivendo Adesso di Francesco Renga. Più indietro ci sono Raphael Gualazzi feat. The Bloody Beetroots con Liberi o No e Noemi con Bagnati dal Sole. Sanremo 2014 è tutto qui.
La nuova top-20 dei brani più trasmessi dalle maggiori radio italiane, curata da EarOne, a prescindere dagli effetti (scarsi, come abbiamo visto) dell’ultimo Festival, vede anche la forte ascesa di Per Sempre di Ligabue e di Invisible degli U2, che pensiamo di trovare ancora più in alto la settimana prossima, a scapito di grandi hit ormai in calo come Let Her Go e Unconditionally.
Ma vediamo adesso la classifica delle prime 20 canzoni più ascoltate in radio dal 21 al 27 febbraio 2014

1° Pharrell Williams – Happy (=)

2° Klingande – Jubel (=)

3° Avicii – Hey Brother! (+1)

4° Ligabue – Per sempre (+3)

5° George Ezra – Budapest (-2)

6° Imagine Dragons – Demons (-1)

7° Arisa – Controvento (+63)

8° Francesco Renga – Vivendo adesso (+66)

9° Ozark Henry – I’m your sacrifice (-1)

10° U2 – Invisible (+4)

11° Raphael Gualazzi feat. The Bloody Beetroots – Liberi o no (+50)

12° Passenger – Let her go (-3)

13° Saule feat. Charlie Winston – Dusty Men (-1)

14° Stromae – Tous les memes (+4)

15° Katy Perry – Unconditionally (-5)

16° Tiromancino – Liberi (-10)

17° As Animals – I See Ghost (Ghost Gunfighters) (-6)

18° Noemi – Bagnati dal sole (+160)

19° Shakira feat. Rihanna – Can’t Remember To Forget You (+6)

20° Modà – La sua bellezza (-3).

Fonte: www.musicroom.it

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *