Canzoni più ascoltate in radio: aggiornamento dal 3 al 9 gennaio 2014 , Ligabue senza rivali

Ligabue-live-all-Arena-di-Verona_980x571

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

Luciano Ligabue

Ben trovati con la classifica delle canzoni più ascoltate in radio dal 3 al 9 gennaio 2014, che anche stavolta non presenta particolari novità: Tu Sei Lei, l’ultimo singolo di Ligabue, si conferma infatti per la quinta settimana consecutiva il brano più trasmesso sulle radio italiane, davanti a Burn di Ellie Goulding, in salita di due posizioni, e alla stabile Ordinary Love degli U2. Ecco Che di Elisa è scesa di due posti piazzandosi davanti a Ozark Henry con I’m Your Sacrifice e a Unconditionally di Katy Perry, mentre continua a stupire Cheating di John Newman che dopo l’ottima performance della settimana scorsa oggi la ritroviamo alla numero 8, in ascesa di altri tre gradini..
La nuova top-20 dei brani più trasmessi dalle maggiori radio italiane, curata da EarOne, non ha fatto registrare altri movimenti di rilievo, se non il bel balzo di Pharrell Williams con il suo nuovo singolo Happy e l’ingresso in classifica della ritmatissima Jubel dei francesi Klingande..
Ma vediamo adesso la classifica delle prime 20 canzoni più ascoltate in radio dal 3 al 9 gennaio 2014.

1° Ligabue – Tu sei lei (=)

2° Ellie Goulding – Burn (+2)

3° U2 – Ordinary Love (=)

4° Elisa – Ecco che (-2)

5° Ozark Henry – I’m your sacrifice (=)

6° Katy Perry – Unconditionally (+1)

7° Miley Cyrus – Wrecking Ball (-1)

8° John Newman – Cheating (+3)

9° Vasco Rossi – Cambia-menti (-1)

10° Lily Allen – Hard Out Here (=)

11° Eminem feat. Rihanna – The Monster (-2)

12° Giorgia feat. Alicia Keys – I will pray (=)

13° Pharrell Williams – Happy (+7)

14° Passenger – Let her go (-1)

15° Eros Ramazzotti – Io Prima di Te (+1)

16° Klingande – Jubel (+5)

17° Laura Pausini – Se non te (-3)

18° Lorde – Royals (-3)

19° Emma – L’amore non mi basta (-1)

20° Zucchero – Quale senso abbiamo noi (+2).

Fonte: www.musicroom.it

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *