Caparezza: contro la Coca-Cola per i versi di Fuori dal Tunnel , E’ un’operazione irrispettosa

coca-cola2

caparezza-coca-cola

In queste settimane, sta andando in onda in onda su Canale 5, la seconda edizione del Coca-Cola Summer Festival, la manifestazione musicale registrata a fine giugno a Roma, a Piazza del Popolo, e che sarà trasmessa per tutto il mese di luglio, ogni venerdì in prima serata.

La Coca-Cola, main sponsor dell’evento, ha deciso di lanciare un’iniziativa in contemporanea con la messa in onda del programma denominata #dilloconunacanzone. Sulla falsariga delle bottiglie di Coca-Cola personalizzate con i nomi di persona, la Coca-Cola ha deciso di immettere sul mercato bottiglie di Coca-Cola con i versi di recenti e famose canzoni italiane amate dal pubblico giovane di artisti come Emma, Club Dogo, Marracash, Negrita e tanti altri ancora.

Uno degli artisti coinvolti in questa operazione, Caparezza, però, non ha gradito che un verso di Fuori dal tunnel, la hit pubblicata nel 2003 che sancì il suo definitivo successo nazionale, sia finito sulle bottiglie delle celebre bevanda. Con la pungente ironia che lo contraddistingue da sempre, il rapper pugliese ha voluto dissociarsi dall’iniziativa della Coca-Cola:

Sono all’oscuro di questa operazione dalla quale mi dissocio completamente, ritenendola oltretutto irrispettosa, anche perché chi è fuori dal tunnel beve acqua.

Dopo il piccolo sfogo dell’artista, la Coca-Cola, però, ha voluto precisare l’assoluta legittimità e regolarità dell’operazione con il seguente comunicato:

Gli oltre 80 titoli di alcune delle più belle canzoni italiane e straniere che si trovano sulle etichette delle bottiglie di Coca-Cola e Coca-Cola Zero sono state concordate in partnership con Universal Music Group, azienda leader nel settore discografico e dell’entertainment. Tra le opzioni possibili, anche ‘Sono fuori dal tunnel’ dell’autore e artista Caparezza.

Non è la prima volta che la canzone Fuori dal tunnel viene inserita e utilizzata in situazioni poco gradite a Caparezza. Il singolo, che Caparezza scrisse per analizzare lucidamente le forme di divertimento di massa, venne utilizzato proprio in contesti che il rapper criticava come in alcune trasmissioni televisive (Grande Fratello e Amici su tutte) o nelle discoteche.

Questo equivoco abnorme spinse Caparezza a scrivere un comunicato “di protesta”. Eccone una parte:

Vorrei chiarire la mia posizione riguardo agli effetti collaterali della popolarità piovutami addosso con “fuori dal tunnel”, pezzo che continuo a ritenere socialmente rivoluzionario.
In molti hanno frainteso o addirittura snobbato il senso del testo (a riprova del fatto che nel nostro paese esiste una bassa considerazione della comunicazione), alimentando in me frustrazione ed imbarazzo.
Immaginate, ad esempio, quanto sia contento di sapere che “fuori dal tunnel” venga gioiosamente ballato nei luoghi che sono l’esatto bersaglio del testo.
In più non esistono mezzi per domare il fenomeno incontrollabile delle “suonerie”.
E’ altresì imbarazzante, per me, assistere inerme allo sciacallaggio di “fuori dal tunnel” da parte delle trasmissioni che più detesto, senza che possa appigliarmi ad alcuna tutela.

Anche in questo caso, quindi, Caparezza non ha avuto l’opportunità di tutelare la propria canzone, di cui evidentemente tutti i diritti per l’utilizzo appartengono esclusivamente alla Universal.

Fonte: www.soundsblog.it

 

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *