Classifica iTunes Italia Top 20 singoli e album: aggiornata al 21/2/2014 , in vetta Renga e Noemi

itunes

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

Classifica iTunes Italia Top 20 singoli e album 21/2/2014

La classifica iTunes Top 20 singoli e album del 21 febbraio 2014 non poteva non tener conto delle indicazioni che arrivano del Festival di Sanremo e infatti, come per magia, le prime posizioni sia della Top Brani che della Top Album sono dominate dalle canzoni della kermesse sanremese. In particolare Vivendo Adesso di Francesco Renga e Controvento di Arisa, già ai vertici della classifica provvisoria del Festival, occupano anche i primi due posti nella graduatoria dei brani più scaricati. Ma non sono i soli.

Alla stessa maniera la classifica degli album vede in testa Made in London di Noemi, che così può ampiamente consolarsi per l’inaspettata debacle dopo il primo televoto di Sanremo 2014, davanti aCat Stevens, miracolato dall’ospitata nella prima serata del Festival, e ad altri artisti tutti più o meno coinvolti con il carrozzone musicale di Fabio Fazio.

Vediamo ora nel dettaglio la Classifica iTunes Italia Top 20 singoli del 21 febbraio 2014: Francesco Renga non solo conquista la prima posizione, ma piazza anche l’altro brano sanremese,A Un Isolato Da Te, alla numero 15. Gli altri reduci di Sanremo 2014 sono la già citata Arisa (2^), Noemi (4^), Giusy Ferreri (6^), Cat Stevens (7°), i Perturbazione (18°) e Frankie Hi-Nrg MC (19°). Ovviamente si tratta di una charts ‘drogata’ dall’effetto mediatico del Festival: scopriremo la settimana prossima, quando le posizioni si saranno stabilizzate, quali brani saranno sopravvissuti alla sbornia dell’Ariston.

Classifica iTunes Italia Top 20 singoli del 21 febbraio 2014:

1. Vivendo adesso – Francesco Renga
2. Controvento – Arisa
3. Happy – Pharrell Williams
4. Bagnati dal sole – Noemi
5. Jubel – Klingande
6. Ti porto a cena con me – Giusy Ferreri
7. Father and son – Cat Stevens
8. Hey Brother – Avicii
9. Budapest – George Ezra
10. Let her go – Passenger
11. 1977 – Ana Tijoux
12. Rather be – Clean Bandit feat. Jess Glynne
13. Timber – Pitbull feat. Kesha
14. Demons – Imagine Dragons
15. A un isolato da te – Francesco Renga
16. Tous les memes – Stromae
17. Heart to heart – James Blunt
18. L’unica – Perturbazione
19. Pedala – Frankie Hi-Nrg MC
20. Stolen dance – Milky Chance.

Rispetto a quella dei singoli, la Classifica iTunes Italia Top 20 album del 21 febbraio 2014risente ancora di più dall’effetto Sanremo: 17 delle prime 18 posizioni sono infatti occupate da produzioni discografici dei protagonisti dell’ultimo Festival. Unica mosca bianca Pharrell Williams, che è riuscito a intrufolarsi al decimo posto con il suo nuovo disco Girl.
Prima è dunque Noemi con Made in London, davanti a una vecchia raccolta di Cat Stevens e adArisa. Molto bene il giovane rapper Rocco Hunt (bene anche l’altra nuova proposta sanremese Zibba), Francesco Sarcina e soprattutto Riccardo Sinigallia, le cui canzoni di Sanremo 2014 sono piaciute talmente tanto da spingere l’album Per Tutti fino all’ottavo posto. Infine una doverosa precisazione: se vi state chiedendo come mai manca Francesco Renga, è solo perché il nuovo album Tempo Reale non è stato ancora pubblicato. Uscirà infatti il prossimo 11 marzo.

Classifica iTunes Italia Top 20 album del 21 febbraio 2014:

1. Made in London – Noemi
2. The very best of Cat Stevens – Cat Stevens
3. Se vedo te – Arisa
4. Nu juorno buono EP – Rocco Hunt
5. O – Damien Rice
6. Io – Francesco Sarcina
7. Per tutti – Riccardo Sinigallia
8. Secondo Rubino – Renzo Rubino
9. Accidentally on purpose / Sanremo’s Festival 2014 EP – Raphael Gualazzi & The Bloody Beetroots
10. Girl – Pharrell Williams
11. Old boy – Giuliano Palma
12. Senza pensare all’estate – Zibba & Almalibre
13. Tutti qui – Claudio Baglioni
14. Essere umani – Frankie Hi-Nrg MC
15. Musica X – Perturbazione
16. L’impossibile è certo – Antonella Ruggiero
17. Come in cielo così in terra – Cristiano De André
18. Un abbraccio unico – Ron
19. Tutto Max – Max Pezzali & 883
20. Schiena – Emma.

Fonte: www.musicroom.it

 

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *