Enjoy: tre persone arrestate per aver rubato oltre cento Fiat 500 a Roma

enjoy_fiat_500

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

fiat-500-enjoy-car-sharing_3

Si iscrivevano con dati falsi, manomettevano il computer di bordo e portavano la Fiat 500 a Napoli, dove veniva smontata e rivenduta nel mercato dei pezzi di ricambio. Così un gruppo di malviventi rubava le vetture del car sharing Enjoy di Roma ed ha creato un giro di affari di circa un milione e mezzo di euro, che è stato scoperto dai Carabinieri, portando a tre arresti.

Come riportato da Repubblica, l’indagine era stata avviata nel giugno 2015, dopo una serie di denunce di Eni nelle caserme della Capitale, inerente questi furti. Così si è arrivati alla scoperta di questa attività illecita, con cui sono state oltre 100 le vetture rubate e portate nel capoluogo campano per poter appunto vendere i pezzi di ricambio.

Tutto partiva da un’iscrizione con dati di altre persone, illegalmente rubati (dati anagrafici, numero della patente, carta di credito, ecc..), poi i ladri arrivavano in treno da Napoli a Roma e si mettevano al volante di una delle Fiat 500 del servizio Enjoy. Prima di iniziare il viaggio verso il capoluogo campano, la facevano sparire dai radar, manomettendo il computer di bordo. Una volta giunta a Napoli, immediatamente la vettura veniva smontata ed i pezzi di ricambio immessi sul mercato. Le tre persone arrestate sono accusate di concorso in furto aggravato e continuato, indebito utilizzo di carta di credito e simulazione di reato aggravata e continuata.

Fonte: www.autoblog.it

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *