Fiat: da oggi le auto si comprano anche su Amazon

fiat-amazon

fiat amazon

Fiat entra di fatto nel mondo dell’ecommerce, debuttando a livello commerciale sul web insieme ad Amazon. L’obiettivo è quello di dare ai clienti la possibilità di poter acquistare la propria auto come si vuole, anche online senza muoversi da casa. Fiat ha infatti intenzione di rendere sempre più semplice e intuitivo il processo di acquisto di un’auto: già negli scorsi mesi i siti di FCA si sono aggiornati e hanno migliorato l’esperienza web dei clienti che possono richiedere informazioni e contatti commerciali con un semplice click.

Secondo una ricerca effettuata da Fiat un italiano su due sarebbe pronto ad acquistare un’auto online. Il processo per selezionare una nuova vettura è semplicissimo: sul negozio dedicato a Fiat di Amazon basta scegliere il modello, il colore e i dettagli tecnici dell’auto, mettendola poi nel carrello proprio come per qualsiasi oggetto acquistato online. Basterà poi pagare 180 euro, rimborsabili, per poi andare a completare il pagamento in una concessionaria a scelta del cliente. Amazon spedirà una brochure dell’auto, alcuni gadget ed un codice con il quale usufruire degli sconti sulla vettura direttamente in concessionaria. Il vantaggio cliente sarà decisamente elevato.

Fiat ha deciso di proporre tre modelli sullo Shop Fiat di Amazon: la Fiat 500, la Fiat 500L e la Fiat Panda. Fiat 500 è proposta a 11.480 euro invece di 16 mila eurocon il 1.2 benzina da 69 cavalli, bianca o rossa, anche in versione Cabrio. Fiat 500Lè invece acquistabile con il 1.6 MultiJet da 120 cavalli a 21.730 euro contro i 25.500 euro di listino oppure in versione Trekking con il 1.3 MultiJet da 95 cavalli a 20.300 euro invece di 23.700 euro. La Fiat Panda si propone invece con il 1.2 benzina da 69 cavalli a 10.480 euro (a fronte di un listino di 13.850 euro) oppure in versione a trazione integrale. La Fiat Panda 4×4 1.3 MultiJet da 95 cavalli costa, su Amazon, 16.280 euro contro un prezzo di listino di 19.950 euro.

Fonte: www.autoblog.it

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *