Gemelli Diversi “Uppercut” il nuovo album /”La Fiamma ” il primo singolo

gemelli-diversi-intervista

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

earone-banner-uppercut

Gemelli DiVersi: “Il nostro ‘Uppercut’ è un colpo sferrato per la felicità”

Quando sei giù, rialzati, agisci! Sferra il colpo della felicità! E’ il senso dell’appello racchiuso nel titolo dell’album ‘Uppercut’ (Believe Digital) con cui la band pop rap dei Gemelli DiVersi torna sulla scena, dopo aver fatto assaggiare ai fan di che pasta è fatto il nuovo disco con il singolo ‘La Fiamma’ già lanciato in radio, un pezzo dalle sonorità molto più vicine al sound internazionale che avvia verso un nuovo percorso artistico e musicale il gruppo giunto ormai al diciottesimo anno di carriera, con quasi 1 milione di copie vendute e svariati riconoscimenti tra cui il Best Italian Act agli Mtv Europe Music Award del 2003. “Nelle nostre canzoni – dicono Thema e Strano all’Adnkronos – non abbiamo mai avuto la pretesa di dare consigli, ma siamo cresciuti come uomini, ne abbiamo passate tante e la nostra esperienza oggi ci permette di aiutare chi ci ascolta a coltivare le speranze. Noi non ci siamo mai abbattuti, e anche nei momenti più difficili abbiamo conservato positività e propositività. Questo lo vogliamo trasmettere a chi ci ascolta. Se sei infelice forse è il caso di agire e cambiare la situazione e se le nostre parole e la nostra musica ti può aiutare perché non provarci?”.

Il brano ‘La Fiamma’ – spiegano – ne è un esempio, cercare di riaccendere quella fiamma che sembra spenta sotto la cenere, non arrendersi mai, agire per ritrovare la felicità. Questo è il nostro appello! Certamente le nostre storie sono per lo più autobiografiche e quindi spesso i ‘messaggi’ dei nostri brani – confidano – sono un modo anche per esorcizzare le nostre debolezze”. “Sono passati 18 anni dal lontano 1998, anno in cui esordimmo con il nostro primo album ‘Gemelli Diversi’ – raccontano Thema e Strano – Tanta musica, parole, fotografie ed inchiostro sono passati ed in questi anni si sono consumati amori, amicizie e molto altro. Come musicisti siamo più consapevoli ed indipendenti, sappiamo guardarci dentro e riconoscere molto più facilmente la musica che amiamo. La nostra esperienza è cresciuta esponenzialmente e sappiamo gestire meglio le situazioni che magari un tempo ci avrebbero messo in difficoltà. Siamo cresciuti anche come uomini e l’età anagrafica chiaramente influisce sul fattore ‘musicista’”.

Abbiamo sempre pensato che non si debba scindere l’uomo dall’artista, che le due facce della stessa medaglia debbano convivere e che alla crescita di uno debba corrispondere quella dell’altro. Agli esordi – confessano i membri della band – il turbinio del successo ci faceva vivere le situazioni molto più spensieratamente e forse anche con meno consapevolezza, adesso tutto è più chiaro e le nostre azioni sono più ponderate. Questo ci permette di fare scelte più centrate anche a livello musicale”. “Oggi – osservano Thema e Strano – sappiamo valutare più velocemente le persone che ci stanno intorno e se lo fanno per vero senso d’amicizia oppure per opportunismo. Insomma diventare uomini per noi è significato diventare artisti migliori. Chiaramente – sorridono – dal nostro punto di vista”. Vista la scelta di contaminare ancora di più il loro rap con un pop di chiara ispirazione americana, viene da chiedergli cosa manchi al rap che il pop, invece, ha e cosa manca al pop che il rap non può dare. Insomma cosa può offrire l’idea di mescolare i due generi: “Nel panorama musicale odierno non ci sono differenze sostanziali. I due generi si sono fusi perché la maggior parte dei brani rap hanno comunque un ritornello melodico e i brani pop contengono strofe rap“.

È un crossover – spiegano Thema e Strano – che noi Gemelli Diversi abbiamo proposto sin dal nostro esordio. Persino alcuni puristi del rap si sono convertiti alla melodia riscontrando un successo fino ad allora inaspettato. Le strofe dei brani rap sono diventate più melodiche e i brani pop hanno aggiunto un po’ di ruvidezza attraverso l’uso di parti rap. Questo connubio ha contribuito a fare appassionare al rap chi prima non lo ascoltava e viceversa“. Una provocazione non può mancare: cosa c’è nella band ‘Gemelli DiVersi’ che ha senso tenere insieme oggi dopo le traversie di questi anni? “Ciò che ha senso tenere insieme – rispondono i due artisti – sono la nostra voglia di continuare a produrre musica nuova, la nostra storia ma proiettati al futuro, i nostri numerosi fans”.

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *