Gigi D’Alessio: parte il Malaterra Tour 2016 in Italia

malaterra

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

gigi-d-alessio-malaterra

Dopo il tour mondiale, durante il quale si è esibito in tutta Europa, negli Stati Uniti e anche in Asia e in Australia, Gigi D’Alessio è pronto per affrontare anche le date della nuova tournée italiana, Malaterra Tour.

Il cantautore napoletano porterà in giro le canzoni dell’album Malaterra, pubblicato lo scorso ottobre, a partire dal prossimo 2 aprile, a Torino.

Il Malaterra Tour sarà composto da 8 date e toccherà le più importanti città italiane. Il prossimo 17 aprile, inoltre, Gigi D’Alessio terrà un concerto anche a Malta.

Con questa serie di concerti, l’obiettivo di Gigi D’Alessio sarà quello di creare uno spettacolo che unisca tradizione e innovazione. Come sappiamo, infatti, la maggior parte delle canzoni che compongono Malaterra sono classici della canzone napoletana che sono stati completamente stravolti con la collaborazione dei seguenti artisti: Anna Tatangelo, Dear Jack, Bianca Atzei, Gianni Morandi, Briga, Michael Thompson, Chris Botti e Valentina Stella.

I classici napoletani che Gigi D’Alessio ha deciso di incidere a modo suo sono O’ Sarracino, Vaseme, Io mammeta e tu, O’ core e na femmena, O’ surdato ‘nnamurato, A città e Pulecenella, ‘Na sera e maggio e Torna a Surriento.

Malaterra contiene anche quattro inediti: É cosa e niente, Indifferentemente, Si nun tenesse a te e Malaterra.

Il progetto Malaterra, inoltre, è anche legato ad un impegno sociale: Gigi D’Alessio, infatti, ha anche realizzato un docufilm sempre dal titolo Malaterra, con il quale ha affrontato la vicenda della terra dei fuochi.

Gigi D’Alessio | Malaterra Tour | Date

2 Aprile – Torino (PALA ALPITOUR)

3 Aprile – Milano (MEDIOLANUM FORUM)

4 Aprile – Genova (POLITEAMA GENOVESE)

6 Aprile – Padova (G. T. GEOX)

7 Aprile – Bologna (TEATRO MANZONI)

9 Aprile – Roma (PALALOTTOMATICA)

11 Aprile – Firenze (OBIHALL)

14 Aprile – Taranto (PALAMAZZOLA)

17 Aprile – Malta (MEDITERRANEAN CONFERENCE CENTRE)

Fonte: www.soundsblog.it

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *