Jovanotti, Terra degli Uomini: testo e audio del nuovo singolo dalla raccolta Backup

jovanotti-586x437

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

Dopo Tensione Evolutiva nuovo singolo per Jovanotti: Terra degli Uomini, in radio da giovedì 31 dicembre 2013. Lorenzo ha presentato il brano come una ballata per chitarra, pianoforte, basso e voce con il titolo si ispira a un libro di Antoine de Saint-Exupéry, l’autore de Il Piccolo Principe, in cui racconta in prima persona le sue avventure nell’epoca mitica dell’aviazione (Saint-Exupéry oltre che scrittore fu infatti anche un famoso aviatore e trovò la morte proprio in volo durante la Seconda Guerra Mondiale).
Tra l’altro Terra degli Uomini è l’unico dei brani inediti di Backup a non essere stato composto apposta per questa raccolta in quanto proviene dalle registrazioni per l’album Safari. Per Jovanotti si tratta di una canzone particolarmente adatta alle situazioni live e infatti sarà suonata per la prima volta da vivo durante il Tour 2013 negli stadi che partirà il prossimo 7 giugno da Ancona.

Lorenzo JovanottiTerra degli Uomini non ha ancora un video ufficiale e non si sa se ne verrà mai realizzato uno. Anzi, a questo proposito Jovanotti ha lanciato una brillante idea, ovvero di lasciare il brano a disposizione di chi vorrà fare un suo video e postarlo su Youtube: vogliamo scommettere che a breve saremo sommersi da centinaia di video amatoriali di Terra degli Uomini?

Intanto la raccolta Backup Lorenzo 1987-2012 continua a macinare riconoscimenti: nell’ultima classifica italiana degli album continua a mantenere la seconda posizione a nove settimane dall’uscita nei negozi e il cd è già stato certificato multiplatino per le oltre 120.000 copie vendute. Niente male!

Jovanotti, Terra degli Uomini: audio completo

Jovanotti, Terra degli Uomini: testo della canzone

E avvolte i forzuti si accasciano,
dimenticano ogni lezione,
lo sai cosa intendo se dico che a tutto c’è una soluzione,
e tutte le luci si accendono,
miliardi di pixel si Infiammano,
si muovono a ritmo di un battito… di un battito… di un battito!!!
E sotto ai miei piedi c’è un polso,
e sulla mia testa c’è il cielo,
e io vivo proprio nel mezzo,
nella terra degli uomini,
dove suona la musica,
e governa la tecnica,
e mi piace la plastica,
si sperimenta la pratica e…
E si forma la lacrima,
dove suona la musica,
e il futuro si srotola,
e l’amore si fa… E l’amore si fa!!!
Son sempre i migliori che partono,
ci lasciano senza istruzioni,
a riprogrammare i semafori,
in cerca di sante ragioni e c’è sempre un gran sole a sorprenderci nell’indifferenza degli arbitri,
che stanno li a leggere i monitor con le facce impassibili,
e sotto i miei piedi c’è un baratro,
e sulla mia testa c’ho gli angeli,
e qui siamo proprio nel mezzo,
nella terra degli uomini,
dove suona la musica,
l’amicizia si genera,
dove tutto è possibile,
dove un sogno si popola,
la chitarra sia elettrica,
e risuona gli armonici,
dove ridono i salici,
dove piangono i comici,
e la forza si amplifica,
ed il sangue si mescola,
e l’amore è una trappola…
Mica sempre però???
Qualche volta ti libera,
e ti senti una favola,
e ti sembra che tutta la vita non è solamente retorica,
ma sostanza purissima,
che ti nutre le cellule,
e ti fa venir voglia di vivere fino all’ultimo attimo,
dove suona la musica,
nella terra degli uomini,
dove trovi anche un posto per chi ti sorride da un angolo,
fino all’ultimo attimo… fino all’ultimo attimo… fino all’ultimo attimo!!!

Gio 31/01/2013 da Rob Rensenbrink

Fonte: www.musicroom.it

 

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *