Lily Allen: Sheezus , il nuovo album dedicato ad Amy Winehouse

lily-allen-3502-1920x1200

BRITAIN-ENTERTAINMENT-FILM-AWARDS-BAFTA

Lily Allen ormai è in dirittura d’arrivo col suo nuovo disco, Sheezus, così chiamato in onore diKanye West e del suo Yeezus: nonostante le lamentele per il ban di MTV al singolo Our Time e le autocritiche mai troppo velate sulla presunta “spazzatura” decisa dalla casa discografica come promozione dell’album, la cantante inglese è decisamente contenta di essere di nuovo sulle scene musicali.

Nel rivelare alcuni retroscena sull’album, Lily Allen ha voluto subito mettere le cose in chiaro:Sheezus è dedicato ad Amy Winehouse, l’amatissima cantante inglese morta nel 2011Lily Allen ci ha tenuto anche a precisare che nell’anno dei loro debutti, il 2006, non si conoscevano e anche dopo non erano esattamente amiche, più o meno conoscenti: ciononostante ci teneva particolarmente proprio per sottolineare come la vita, il successo e il resto possano distruggerti la vita.

Non era in una gran posizione quando ci incontrammo, quindi non dico che conoscessi Amy; conoscevo una versione di Amy. Però lei ha dovuto affrontare qualcosa che era dieci volte tanto quello che affrontavo io. Ha venduto molti più dischi di me e c’era molto più interesse attorno a lei. C’erano persone fuori da casa sua 24 ore al giorno, sette giorni su sette. So cosa significa viverlo su scala minore, e mi sentivo in trappola. Lei non poteva far niente o andare da qualche parte senza che la assediassero. Lei adorava la vita e si divertiva, le piaceva socializzare, e questo le fu rubato… era prigioniera. Il problema con Amy era che era troppo interessante per il suo stesso bene. Io sono ossessionata dal controllo. Credo sia meglio, forse, sapere quando si ha bisogno di una mano ed essere in grado di farlo. Ho due figli e un marito, è diverso.

Non solo la dedica ad Amy Winehouse, sincera e comunque obiettiva; Lily Allen ne ha approfittato per lanciare l’ennesimo strale contro l’industria discografica, che ha incluso in Sheezus anche il singolo natalizio, la cover di Somewhere Only We Know dei Keane che ha segnato il ritorno della Allen sulle scene, nonostante la cantante non fosse d’accordo.

Credo che un disco nel vero senso del termine sia un totale coinvolgimento dell’artista; non ci metti dentro delle cose a caso che non hanno alcuna relazione con esso. Ma ovviamente non pensano che questo abbia qualcosa a che fare con l’arte: parliamo solo di soldi, vendite in pre-order, grafici istantanei. Ma loro posseggono la mia musica almeno per i prossimi tre dischi, quindi devo un po’ stare al gioco.

Lily Allen, Sheezus: tracklist

1. Sheezus
2. L8 Cmmr
3. Air Balloon
4. Our Time
5. Insincerely Yours
6. Take My Place
7. As Long As I Got You
8. Close Your Eyes
9. URL Badman
10. Silver Spoon
11. Life For Me
12. Hard Out Here
13. Untitled
14. Somewhere Only We Know (Bonus Track)

Fonte: www.soundsblog.it

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *