Migliori canzoni rap italiane: la classifica di Music Room

fabri_fibra

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

Migliori canzoni rap italiane di sempre

Quali sono le migliori canzoni rap italiane di sempre? Proveremo oggi a stilare la nostra personalissima classifica, senza ovviamente nessuna pretesa di metter d’accordo le decine di migliaia di appassionati dell’ hip hop di casa nostra. Del resto è giusto che ognuno abbia la sua ‘classifica del cuore‘ nella quale inserire i propri artisti e i brani preferiti, a seconda dei gusti personali o dell’emozione che ciascuna canzone in grado di generare.

Ne abbiamo inserite dieci, pochissime data la vastità del rap italiano, spaziando temporalmente dagli anni ’90 fino ai giorni nostri e utilizzando come criteri di scelta la melodia, l’originalità e, ovviamente, il testo, senza però tralasciare un minimo di popolarità commerciale e radiofonica.
Vediamo quindi quali sono le migliori canzoni rap italiane di sempre secondo… noi! Se la nostra classifica non vi piace, scriveteci la vostra nello spazio riservato ai commenti.

1° Neffa – Aspettando il sole

Tratta dal primo album Neffa & i Messaggeri della Dopa (1996) del rapper campano NeffaAspettando il Sole è rimasta celebre anche per il ritornello killer cantato da Giuliano Palma (all’epoca nei Casino Royale), mentre la base è prodotta dal beatmaker Deda. Il brano contiene un campione da Free at Last di Al Green e da Sneakin’ In The Back di Tom Scott.

2° Kaos One feat. Club Dogo – Il sesto senso

Kaos One (vero nome Marco Fiorito) è stato uno dei precursori dell’hip hop in Italia, inteso anche come genere musicale. Ha pubblicato cinque album da solista, due con i Radical Stuff e uno con i Merda & Melma e con i Neo Ex. Innumerevoli le sue collaborazioni con i più grandi nomi del rap di casa nostra (Colle Der Fomento, Neffa, Ensi, TruceKlan, Fritz da Cat, ecc.) tra cui spicca quella con i Club Dogo nella monumentale Il Sesto Senso, tratta dall’album kARMA del 2007 e che contiene anche un campionamento di Castle Walls dei Styx.

3° Frankie Hi-Nrg MC – Quelli che benpensano

Epocale brano di Frankie Hi-Nrg MC contenuto nell’album del 1997 La Morte dei Miracoli, Quelli che Benpensano sbeffeggia una figura molto presente negli anni ’80 e ’90: lo yuppie e l’arrampicatore sociale, ovvero colui che è disposto a tutto, senza nessun scrupolo, pur di ottenere successo. Il ritornello è cantato da Riccardo Sinigallia (presente anche nel celebre video clip), visto anche all’ultimo Festival di Sanremo.

4° Mondo Marcio – Dentro alla scatola

Spettacolare pezzo di Mondo Marcio uscito nel 2006 per l’album Solo Un Uomo. Dentro alla Scatola è un brano fortemente autobiografico e racconta la travagliata infanzia del rapper milanese vissuta tra psichiatri ed assistenti sociali.

5° Sangue Misto – Cani sciolti

Cani sciolti è uno storico pezzo rap dei Sangue Misto e fa parte dell’album SxM del 1994. I Sangue Misto, che hanno avuto vita breve nel panorama rap italiano (ma lasciando comunque il segno), erano formati dagli mc Deda e Neffa e dal beatmaker Dj Gruff.

6° Bassi Maestro – Foto di gruppo

Non ci può essere classifica rap senza una canzone di Bassi Maestro, un altro della vecchia scuola hip hop italiana. Tra i tanti pezzi abbiamo scelto Foto di Gruppo, dall’album omonimo del ’98, una vera e propria fotografia della vita di ognuno di noi tra gioie, dolori, amori e amicizie.

7° Fabri Fibra – Tranne te

E’ possibile, anzi probabile, che Fabri Fibra abbia composto e cantato pezzi migliori di questo, ma Tranne Te, estratto dall’album Controcultura del 2010, merita di entrare nella classifica delle migliori canzoni rap italiane di sempre per la sue enorme popolarità, che lo porta probabilmente a essere il brano rap più famoso nella storia della musica italiana. Pensate che il video è stato visto su Youtube circa 30 milioni di volte, contando i click sul profilo ufficiale di Fibra + quelli su Vevo.

8° Dargen D’Amico – La prima risposta

Qualche anno dopo essersi separato dai Sacre Scuole, nel frattempo diventati i Club Dogo,Dargen D’Amico pubblica nel 2006 il suo primo album solista Musica Senza Musicisti, ricco di brani molto originali che si distaccano dal cliché del rap italiano. Tra i tanti scegliamo La Prima Risposta feat. Emiliano Pepe e prodotta da Stefano Fonda.

9° Clementino – ‘O vient

Tra i migliori rapper della nuova generazione c’è senz’altro Clementino, il rapper campano campione di freestyle che nel 2013 ha pubblicato l’album Mea Culpa da cui è stato estratto il bellissimo singolo ‘O Vient, diventato (suo malgrado?) un tormentone estivo. Il video ufficiale del brano è stato girato nella Città della Scienza di Napoli, ridotta in macerie da un incendio.

10° Marracash – Chiedi alla polvere

Nel 2008 Marracash, il rapper della Barona, dà alle stampe il suo primo album omonimo che contiene la splendida rivisitazione di Chiedi alla Polvere, brano precedentemente pubblicato nel 2005 in Roccia Music Vol. 1 ai tempi della Dogo Gang.

Fonte: www.musicroom.it

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *