Morto Claudio Abbado: celebre direttore d’orchestra e Senatore a vita

2005-abbado_h_partb

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

Morto Claudio Abbado

E’ morto Claudio Abbado, il celebre direttore d’orchestra milanese e dallo scorso 30 agosto anche Senatore a vita. Malato da tempo, Abbado si è spento a Bologna a 80 anni: era nato nel capoluogo lombardo il 26 giugno 1933.

Diplomatosi nel ’55 in pianoforte e direzione d’orchestra presso il Conservatorio di Milano, ottenne il primo grande riconoscimento nel 1958, quando conquistò il primo posto al concorso Koussevitsky a Tanglewood, nel Massachussets, debuttando poi con la New York Philarmonic. Nel 1960 esordì alla Scala e tre anni più tardi fu invitato dal leggendario Herbert Von Karajan a dirigere i Wiener Philharmoniker al Festival di Salisburgo. Salì sul podio anche del Covent Garden di Londra e della Metropolitan Opera House di New York. Per ben 18 anni, dal 1968 al 1986, fu Direttore artistico del Teatro alla Scala, contribuendo a un profondo rinnovamento (non sempre apprezzato) nella programmazione e nelle scelte artistiche del teatro milanese. Per esempio nel ’72 inaugurò i concerti per studenti e lavoratori, con il nobile scopo di avvicinare alla lirica e alla classica anche i giovani e le classi meno abbienti.

Dal 1979 al 1987 fu anche direttore musicale della London Symphony Orchestra, poi dall’86 al ’91 lavorò per la Staatsoper di Vienna, mentre dal 1989 al 2002 diresse i Berliner Philharmoniker. Alla fine del suo ultimo concerto a Berlino, il pubblico tedesco lo omaggiò con trenta minuti di scroscianti applausi e il lancio di quattromila fiori. Infine, dal 2004 è stato direttore musicale e artistico dell’Orchestra Mozart di Bologna.

Senza dubbio uno dei direttori d’orchestra più importanti dell’epoca contemporanea a livello mondiale, Claudio Abbado si schierò sempre in prima linea a difesa della musica e dell’arte: in molti ricorderanno nel 2008 un vibrante scontro contro l’allora Ministro della Cultura (sic) Sandro Bondi che aveva disposto pesanti tagli ai fondi destinati alla cultura.
Il 30 agosto 2103 era stato nominato Senatore a Vita come “personalità da considerarsi portatore di curriculum e di doti davvero eccezionali, come attesta il prestigio mondiale di cui è circondato“.

Claudio Abbado: principali incarichi

  • 1958: Primo posto al concorso Koussevitsky a Tanglewood (USA).
  • 1960: Debutto al Teatro alla Scala di Milano.
  • 1963: Vince il premio Mitropoulos della New York Philharmonic.
  • 1968: Debutto al Covent Garden di Londra.
  • 1968-1986: Direttore artistico del Teatro alla Scala.
  • 1971: Direttore principale dei Wiener Philharmoniker.
  • 1979-1987: Direttore musicale della London Symphony Orchestra.
  • 1986-1991: Direttore artistico della Staatsoper di Vienna.
  • 1989-2002: Direttore artistico dei Berliner Philharmoniker.
  • 2003-2014: Direttore artistico della Lucerne Festival Orchestra.
  • 2004-2014: Direttore musicale e artistico dell’Orchestra Mozart di Bologna.
  • 2013-2014: Senatore a vita del Senato della Repubblica.

Claudio Abbado: principali riconoscimenti

  • Cavaliere di gran croce dell’Ordine al merito della Repubblica italiana.
  • Medaglia d’oro ai benemeriti della cultura e dell’arte.
  • Grand croix de la Légion d’honneur.
  • Großes Goldenes Ehrenzeichen für Verdienste um die Republik Österreich (gran comandante di I classe).
  • Gran Croce al Merito dell’Ordine al Merito di Germania.
  • Gran Croce al Merito con placca dell’Ordine al Merito di Germania “per l’alto valore del lavoro artistico svolto a Berlino”.

Fonte: www.musicroom.it

 

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *