Musicamanovella: il 20 Maggio è uscito il nuovo album “Chiedi all’orizzonte”

unnamed(1)

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

unnamed

Nella cultura di massa le proposte di divertimento evasivo e gli appelli all’interiorità sono dialetticamente interconnessi. Chiedi all’Orizzonte, il terzo disco dei Musicamanovella, è un invito a divertirsi e a riflettere, è un disco che fa ballare, pensando. In uscita il 20 Maggio per iCompany, quello dei Musicamanovella è un album dai ritmi incalzanti e dolci ballate, sintetizzate in un mix di generi che caratterizzano la musica pop, enfatizzandone il lato più “popolare” del termine.

Le dieci tracce che compongono “Chiedi all’Orizzonte”, scorrono attraverso i personaggi che si muovono da canzone a canzone. Partendo da Ulisse, vera e propria metafora di un nostòs musicale all’interno del disco, rappresentato come primo uomo moderno che predilige la curiosità all’amore in S’Agapò; passando per il poeta beat Gregory Corso la cui poesia “A tutto il casino o quasi” ha ispirato il brano A Perdifiato, fino all’assassinio di Pasolini intorno cui è stata costruita Ragazzi di vita, canzone che riprende il titolo di una delle maggiori opere di successo dell’autore.Forse il brano più emblematico e attuale di tutti, è quello che ha dato poi il nome all’intero album e figura come prima traccia; scritto nella notte del 13 Novembre 2015 dopo i fatti di Parigi, Chiedi all’Orizzonte ci riporta nella banlieue parigina dove un bambino cresce giocando, finché gli insegnano un amore diverso da quello che prova, gli promettono fiori di vergini in cambio del suo odio e vendono la sua giovinezza ai mercanti della paura. Gli dicono di sparare e di morire in nome di dio e lui spara e muore. Restando eternamente deluso. Non sono da meno le altre tracce del disco tra cui figura anche una cover, Una storia disonesta di Stefano Rosso. Pezzi quali Pais tropical, In Italia, Come le rondini, raccontano la sottile differenza tra il sogno e la realtà e quanto pericoloso sia perdere di vista questo labile confine.

Quello dei Musicamanovella è un disco dalle sonorità ricercate che mai stonano con l’anima più testuale e autoriale del lavoro, ma anzi l’accompagnano e l’enfatizzano in modo equilibrato e raffinato. Un disco energico, ma profondo allo stesso tempo che non ci si stanca mai di ascoltare.

Tracklist
01- Chiedi all’orizzonte
02- Una storia disonesta
03- Pais tropicale
04- A Perdifiato
05- Come le rondini
06- In Italia
07- Ragazzi di vita
08- S’Agapo’
09- Il senso delle stelle
10- Laila

Sitografia

Facebook: https://www.facebook.com/MUSICAMANOVELLA-83989625356/?fref=ts

Sito internet: http://www.musicamanovella.it/

Youtube: https://www.youtube.com/user/musicamanovella

Credits

VOCI: Rocco Spagnoletta e Dario Vista
BASSO: Dario Vista
TASTIERE: Mimmo Gruosso
FISARMONICA: Antonio Gruosso
CHITARRE ACUSTICHE, ELETTRICHE e LAP STEEL GUITAR: Renato Pezzano
BATTERIA: Antonello Ruggiero

BIOGRAFIA
I Musicamanovella nascono nel 2004 a Pignola, in Basilicata, “sotto il segno” di Vinicio Capossela (da cui prendono il nome). Si ispirano alla musica di Gogol Bordello, Manu Chao e dei cantautori italiani. Le loro canzoni sono caratterizzate da ritmi incalzanti e testi ironico/poetici; la commistione di stili e culture musicali diverse, dalla Lucania al Nordafrica, fino alla Jamaica, rende i Musicamanovella uno dei gruppi più interessanti del panorama locale e non.
Nel 2010 esce il primo lavoro discografico della band “L’amore è cieco o ci vede poco”, Edizioni Officina. Un concept album che affronta con leggerezza il tema dell’amore in tutte le sue forme. Il disco vanta numerose collaborazioni tra cui Nello Giudice, Guido Foddis, Mariano Caiano. Nello stesso anno il brano “Lo scoprione ubriaco” è al 4° posto nella classifica delle canzoni più scaricate dal sito OFFICIAL.FM con oltre 90.000 downloads.
A maggio 2011 esce il singolo “El Escorpion Muy Borracho” in Spagna e il video viene inserito in rotazione nel palinsesto del canale musicale spagnolo Sol Musica. Parte quell’estate il tour italo-spagnolo della band che si chiude alla Sala Heineken di Madrid.
A Ottobre 2011 i Musicamanovella entrano in studio per iniziare la lavorazione del secondo disco, a cui collabora Fabrizio Bosso.
Il 17 Novembre 2011 Vinicio Capossela, durante una tappa del suo tour Marinai Profeti e Balene, canta, insieme a Rocco Spagnoletta e Antonio Gruosso, la canzone pignolese degli anni ‘50 Lu Riscignuol.
Esce nel 2012 “Te lo giuro su Vinicio Capossela”, il secondo disco della band, un agrodolce ritratto del mondo globale dai briganti lucani agli immigrati africani. Il 4 giugno il singolo estratto dall’album viene presentato su Sky Commedy Central nella trasmissione Bravo Grazie dove la band suona la sigla ed entra a far parte del cast della trasmissione.
Nello stesso anno la band cambia formazione, ne entrano a far parte il chitarrista Renato Pezzano e il batterista Antonio Ruggiero. La maturità musicale raggiunta dal gruppo fa sì che vengano scelti da Eugenio Bennato per prendere parte alla compilation Lucania Etnofolk.
Nel 2013 parte l’Avio Tour, 30 date concentrate in due mesi in cui i Musicamanovella toccano tutta l’Italia, dividendo il palco con artisti come Capossela, Fabri Fibra, Daniele Silvestri, Renzo Rubino e molti altri.
Nel 2014 si esibiscono sul palco del Concerto del Primo Maggio di Roma, in diretta su Rai3.
A ottobre dello stesso anno suonano a Matera in diretta Tv in occasione della proclamazione della città a Capitale Europea della Cultura.
Nel 2015 collaborano alla colonna sonora del film “Un paese quasi perfetto” di Massimo Gaudioso con Fabio Volo e Silvio Orlando, firmando il brano che chiude il film.
Il 20 maggio 2016 viene pubblicato il loro ultimo lavoro “Chiedi all’Orizzonte” per i-Company.

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *