Teatro Parioli: il 9 Febbraio, Concerto di Carnevale della Banda Marina Militare italiana

Banda Marina Militare

unnamed

 

Martedì 9 febbraio – Ore 21.00

CONCERTO DI CARNEVALE DELLA
BANDA MUSICALE DELLA MARINA MILITARE ITALIANA

Serata di beneficenza a tema Bal en tête
Parte del ricavato della serata sarà devoluto alla Fondazione Telethon

Direttore
Capitano di Fregata
M° Antonio Barbagallo

Con la partecipazione di Leontina Pallavicino (canto) e Saria Convertino (fisarmonica)
La serata sarà presentata da Giancarlo Magalli

Teatro Parioli Peppino De Filippo
Via Giosuè Borsi, 20 – 00197 Roma

BIGLIETTI:
Platea € 25,00
Galleria € 20,00

Grande festa musicale di beneficenza al Teatro Parioli Peppino De Filippo per il Martedì Grasso di Carnevale: il 9 febbraio alle ore 21 la Banda Musicale della Marina Militare darà vita ad un divertente concerto a tema Bal en tête e, come da specifica tradizione, tutti i partecipanti sono invitati a indossare simpatici cappelli, copricapi, velette ecc o a presentarsi con acconciature particolari per l’occasione. A tal proposito saranno presenti dei parrucchieri professionisti del salone “Noi Color Cut Style” che si renderanno disponibili per acconciare a tema le Signore. La serata sarà presentata da Giancarlo Magalli e vedrà esibirsi sul palco, accompagnate dall’orchestra diretta dal Maestro Capitano di Fregata Antonio Barbagallo, la cantante Leontina Pallavicino e la fisarmonicista Saria Convertino.
Nel repertorio si alterneranno brani “istituzionali” quali l’Inno Nazionale e La Ritirata a classici degli anni Trenta come Maramao perché sei morto, brani di Astor Piazzolla e Carosone, canzoni evergreen su Roma, da Trovajoli a Rascel, con uno speciale omaggio ad Alberto Sordi.
Il Concerto è a favore di Telethon e si colloca all’interno di quelle iniziative pensate per far vivere la raccolta, a favore della ricerca, durante tutto l’anno: dopo l’evento natalizio e questa performance carnevalesca la liaison con la Marina Militare continuerà poi l’8 marzo, con uno spettacolo di primavera.
La partnership con la Banda musicale della Marina Militare con il Teatro Parioli Peppino De Filippo ha dato luogo anche alla realizzazione di alcune rilevanti lezioni-concerto per gli studenti delle scuole elementari e medie che si esplicano in prossimità delle stesse performance musicali serali.
I biglietti sono disponibili presso il Botteghino del Teatro, Via Giosuè Borsi 20, dal Martedì alla Domenica dalle ore 10.00 alle ore 14.00 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00.

 

Sito Ufficiale:
www.teatropariolipeppinodefilippo.it

Pagina FB:
www.facebook.com/teatropariolidefilippo

Twitter:
@ParioliTeatro


Programma musicale
Michele Novaro – Goffredo Mameli
Il Canto degli Italiani – Inno Nazionale
Michele Mangani
Sevilla
Autori vari
Santana a portrait
Astor Piazzolla
Oblivion/ Libertango
Fisarmonica solista: Saria Convertino
A.Trovajoli/R. Rascel/G. Cantarini
Dreaming Rome/ Roma nun far la stupida stasera/Arrivederci Roma
Dirige: T.V. M° Gian Luca Cantarini, Vicedirettore Banda Musicale M.M.I.
Marco Marzi
Ciao Albertone – Omaggio ad Alberto Sordi
Autori vari/Fernando Francia
Maramao, Non Ti Fidar……….
Voce solista: Leontina Pallavicino
Renato Carosone
Carosone Story
Tommaso Mario
La Ritirata

BANDA MUSICALE DELLA MARINA MILITARE
La Banda Musicale della MARINA MILITARE trae le proprie origini dai piccoli complessi strumentali che, nelle marine Pre-Unitarie, erano normalmente imbarcati sulle Navi Ammiraglie.
Nel 1861, con l’unione delle Marine del Regno Sardo-Piemontese e del Regno delle Due
Sicilie, nasceva la Regia Marina Italiana e con essa il primo complesso bandistico. Si trattava di un piccolo organico imbarcato sulla Nave Ammiraglia e costituito da esecutori provenienti in prevalenza dalle file della Marina Borbonica, compreso il primo Direttore.
La costituzione ufficiale del Corpo Musicale della Marina, uno dei più antichi complessi bandistici militari italiani, avvenne il 01 gennaio 1879 con l’istituzione del “Ruolo Musicanti della Regia Marina” e con la conseguente creazione di una nuova struttura stabile presso l’Alto Comando della città di La Spezia.
Dal 1965 al 1991 è stata alle dipendenze del Dipartimento Marittimo di Taranto e successivamente trasferita a Roma, dove attualmente risiede.
La struttura organica musicale della Banda si compone di un Maestro Direttore, un Maestro Vicedirettore, 102 Orchestrali e un Archivista, tutti in servizio permanente effettivo, provenienti dai più famosi Conservatori di Musica.
La Banda Musicale della Marina Militare è chiamata a svolgere la sua attività istituzionale sia in Italia che all’estero. Il suo repertorio abbraccia, sin dalle origini, ogni genere: dalla musica originale per banda al classico, dal lirico al sinfonico, dal leggero al jazz e dal pop al rock.
Nel 2004 il Centro Internazionale per la Pace fra i Popoli di Assisi, in relazione alla peculiare capacità di saper rappresentare, attraverso la musica, un’immagine della Marina Militare sempre maggiormente impegnata, a livello nazionale ed internazionale, negli ambiti del sociale e degli aiuti umanitari, ha insignito la Banda Musicale M.M. con il prestigioso titolo del “Cavalierato di Pace”,
Degli innumerevoli successi, tra i più recenti, vale la pena annoverare:
– nel 2011 in Svezia con le attività legate al Military Tattoo di Ystad;
– nel 2010 in Spagna con i concerti nella città di Madrid;
– nel 2001 e nel 2009 a Mons in Belgio presso il Comando Supremo della Nato;
– nel 2003 e nel 2006 a New York in occasione dei festeggiamenti del Columbus Day;
– nel 2002 ad Auckland (Nuova Zelanda) in occasione della Coppa America di vela
“Louis Vuitton Cup”;
– nel 2002 la tournée in Egitto negli importanti centri di El Alamein ed Alessandria;
ed ancora Kiel ed Amburgo in Germania, Vienna e St.Poelten in Austria.
Tra gli importanti palcoscenici nazionali spiccano: il Teatro La Scala, l’Auditorium ed il Teatro dal Verme in Milano; l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia – Auditorium Parco della Musica, il Teatro dell’Opera, l’Auditorium della Conciliazione e la Sala Accademica del Conservatorio Santa Cecilia in Roma; il Teatro San Carlo in Napoli; il Teatro Regio e l’Auditorium Paganini in Parma; il Teatro Carlo Felice in Genova; il Teatro Verdi in Trieste; il Teatro Petruzzelli in Bari; il Teatro Bellini in Catania; il Teatro La Fenice in Venezia.
La Banda Musicale della Marina Militare ha inoltre al suo attivo la presenza a trasmissioni radio – televisive ed una produzione di materiale video e discografico che comprende i DVD dei concerti tenuti nel 2005 e nel 2010 per il “Festival Internazionale delle Bande Militari” di Modena, il DVD relativo al “Ystad International Military Tattoo 2011” (Svezia), il CD “L’ Inno della Marina Mercantile Italiana” a cura dell’Italian Shipping Academy e i CD “MOZART” e “BANDA ALL’OPERA” editi dalle Edizioni Eufonia. Con la stessa casa editoriale, sono in corso d’opera altri progetti discografici. Si ricorda infine l’attiva partecipazione alla realizzazione del CD/DVD dal titolo “The Man with the Mac” per aiutare i bambini di Haiti dopo il tragico terremoto del 2010.
La Banda Musicale della Marina Militare in passato è stata guidata dai Maestri Tommaso MARIO, Sebastiano MATACENA, Pietro Carlo AGHEMO, Vittorio MANENTE, Egidio FAZIO (f. f.), Luigi FRANCO, Massimo MARTINELLI, Roberto GRANATA (f. f.), attualmente è comandata dal Capitano di Vascello Giacomo POLIMENI ed è diretta dal Capitano di Fregata Maestro Antonio BARBAGALLO.
www.marina.difesa.it

IL DIRETTORE DELLA BANDA MUSICALE  DELLA MARINA MILITARE
Il Maestro Capitano di Fregata Antonio BARBAGALLO è nato a Catania il 04 settembre 1968 e si è diplomato in “Composizione”, “Pianoforte”, “Strumentazione per Banda”, “Musica Corale e Direzione di Coro”.
Ha conseguito inoltre il Diploma Accademico di II livello in “Direzione e Strumentazione per Banda” presso il Conservatorio S. Cecilia in Roma.
Ha studiato Organo e Composizione organistica e ha frequentato il corso di perfezionamento in “Direzione, Strumentazione e Composizione per Banda”, istituito dall’Accademia Nazionale di S.Cecilia in Roma (1999). Ha seguito inoltre, vari corsi di perfezionamento in Direzione d’Orchestra, Direzione di Banda, Direzione di Coro, Composizione, Analisi e Musica da Camera, tenuti da maestri di livello nazionale ed internazionale, conseguendo nel 1998, al corso triennale istituito dall’Accademia Musicale di Pescara, il diploma di alto perfezionamento in “Direzione di Banda”. Nell’anno accademico 1998/99 e all’inizio dell’a.a. 1999/2000, è stato docente di Strumentazione per Banda presso il Conservatorio di Musica “D. Cimarosa” di Avellino.
Nell’anno accademico 1999/2000 è stato docente di Teoria e Solfeggio presso l’Istituto Musicale “G. Navarra” di Gela (CL).
Autore e trascrittore di materiale didattico e di composizioni per coro, gruppi da camera, banda, orchestra (pubblicati da case editrici), ha collaborato, nel campo della musicologia bandistica, con le riviste “Strumenti e Musica” e “Risveglio Musicale”.
Membro di commissione in numerosi concorsi nazionali, svolge inoltre attività didattica nel campo bandistico, tenendo corsi e convegni sulla direzione, storia e analisi del repertorio.
Parallelamente all’attività bandistica, ha sempre operato nel campo della musica vocale polifonica dirigendo l’Associazione “Orizzonti Musicali” – Schola Cantorum “Maria SS. del Rosario” di Fleri – Zafferana Etnea (Catania) dal 1991 al 2000 con un’intensa attività concertistica (oltre 100 concerti) e la produzione di materiale discografico.
Attualmente dirige anche il Coro Polifonico SANTAROSA (Roma). Ha diretto la Banda Nazionale dei Vigili del Fuoco dal 1996 al 2000; nell’ottobre dello stesso anno, ha vinto il concorso per Maestro Direttore della Banda Musicale della Marina Militare Italiana, con la quale svolge un’intensa attività concertistica (oltre 350 concerti diretti) sia in Italia (l’Auditorium e il Teatro dal Verme in Milano, l’Accademia Nazionale di S.Cecilia – Auditorium Parco della Musica in Roma, Teatro S.Carlo in Napoli, Teatro Regio ed Auditorium Paganini in Parma, Teatro Carlo Felice in Genova, Teatro Verdi in Trieste, Teatro La Fenice in Venezia, ecc.) che all’estero (Svezia, Spagna, Belgio, Nuova Zelanda, Egitto, Stati Uniti).

Leontina Pallavicino
Sin da piccola sa che la sua strada è fatta di musica e parole. Si avvicina al canto da subito e a soli sedici anni inizia a studiare la musica per farne la sua vita. La ama tutta, ma si appassiona soprattutto a quella che va dagli anni Trenta ai Quaranta, un periodo cui si accosta prestissimo e che man a mano la condurrà ad acquisire e a fare sua anche la cultura jazz e quella latino americana. I suoi modelli, del resto, sono Billy Holiday, Ella Fitzgerald e Peggy Lee: «Donne e voci cui mi sono sentita attratta – racconta Leontina Pallavicino – che mi hanno spronata a diventare una cantante, che mi hanno condotta fin qui».
Ma non è solo una questione di “passione”, perché Leontina è un’interprete ed è stata una naturale inclinazione della sua personalità – nonché la sua voce calda e dalle ampie estensioni – a portarla a diventare una professionista del settore. E, oltre a esibirsi spesso con orchestre, ensemble e gruppi, arriva a calcare le scene come protagonista di spettacoli musicali al fianco di Manlio Dovi, ne “Bei tempi”, o diretta da Dino Verde in “Maramao tu non sei morto!”, un successo che per anni sarà ospitato sul palco del Salone Margherita, della Chanson e di molti altri stabili.
www.leontinasing.it/

Saria Convertino
Nata nel 1987 nel sud d’Italia, precisamente a Mottola (TA), Saria Convertino ha iniziato a studiare musica all’età di 8 anni e si è laureata con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore al Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, sotto la guida del Prof. Massimiliano Pitocco. Presso il medesimo Conservatorio, consegue nel 2011, il diploma Accademico di II livello in Fisarmonica col M° Pitocco (110 e lode) e nel 2014 il diploma accademico di II livello in Musica da Camera con il M° De Matteis (110 e Lode e Menzione d’Onore).
Nel corso della sua carriera fisarmonicistica si perfeziona poi con i Maestri: V. Semionov (Russia), O. Murray (Regno Unito), S.Hussong (Germania), Y.Shishkin (Russia), F. Angelis (Francia), M.Rantanen ( Finlandia), Gianluca Pica (Italia), Alfred Melichar( Austria), Jacques Mornet (Francia)
Vincitrice di primi premi Assoluti in numerosi concorsi nazionali e internazionali, tra cui il “Premio delle arti 2011” indetto a livello Nazionale dal MIUR, il Concorso Internazionale “Luigi Denza”,il Bando di Concorso “Rec&Play” indetto dal Cidim, il Concorso Nazionale Soroptimist International D’ltalia “Talenti per la musica 2009” e il “Premio Via Vittoria”.
E’ stata ospite dei Fratelli Mancuso al Teatro Argentina di Roma, eseguendo in prima esecuzione assoluta “Simmu Acqua” di Marco Betta, commissionata dall’Accademia Filarmonica Romana.
Ha eseguito “Hymnen” di Stockhausen , per elettronica, musica concreta e solisti, presso i Giardini dell’Accademia Filarmonica romana, in collaborazione col Conservatorio “ S.Cecilia ” di Roma e il Conservatorio “G. Verdi” di Milano.
Ha collaborato con l’attore Ennio Coltorti per lo spettacolo “ITALY” presentato a Villa Brancaccio, Roma, in duo con la pianista Sabrina Trojse, per la regia di Imma Battista.
Ha tenuto numerosi concerti nazionali e internazionali e svolge attualmente un’ intensa attivtà concertistica sia in Italia che all’estero.
www.sariaconvertino.com

Fonte: 

Ufficio Stampa Eventi e Rassegne Teatro Parioli:
Elisabetta Castiglioni
+39 06 3225044+39 328 4112014info@elisabettacastiglioni.it

Ufficio Stampa Stagione di Prosa:
Maurizio Quattrini
+39 338 8485333maurizioquattrini@yahoo.it

 

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *