U2: Ordinary Love , video del nuovo singolo per il film su Mandela

u21

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

U2 Ordinary Love nuova canzone Mandela

In attesa del nuovo album che dovrebbe uscire nel 2014, è stato diffuso un nuovo singolo degli U2,Ordinary Love (testo e video lyric sono già online), scritto e composto per la colonna sonora del film Mandela: Long Walk to Freedom che uscirà negli Stati Uniti il 29 novembre (in Italia ancora non si sa).

La band irlandese, contattata qualche mese fa dal produttore del film, Anant Singh, ha accettato di buon grado di comporre un brano in onore del grande leader sudafricano. Del resto gli U2 sono famosi per il loro impegno politico e sociale (sono anche molto attivi nella campagna anti-Aids 46664) e un personaggio come Mandela rientra certamente tra i pochi in grado di raccogliere la loro stima più completa. Il film Mandela: Long Walk to Freedom, diretto da Justin Chadwick e con l’attore Idris Elba nei panni del protagonista principale della pellicola, si basa sull’autobiografia ‘Lungo cammino verso la libertà’, scritta dall’ex Presidente del Sudafrica.

Ordinary Love non è ovviamente la prima canzone degli U2 che viene utilizzata per il cinema, anzi Bono e compagni vantano una lunga tradizione in questo ambito, fin dai gloriosi tempi di In The Name Of The Father, passando poi per Until The End Of World per il film Fino Alla Fine Del Mondo, Stay (Faraway So Close) per Così Lontano Così Vicino, The Hands That Built America per Gangs of New York, Elevation per Tomb Rider e Hold Me, Thrill Me, Kill Me, Kiss Me per Batman Forever. Per tacere dell’intera colonna sonora di The Million Dollar Hotel, con la splendida The Ground Beneath Her Feat.

Tornando invece al nuovo album degli U2, le recentissime dichiarazioni del bassista Adam Clayton sembrano aver definitivamente rassicurato i fan: il disco, che conterrà 12 canzoni, uscirà all’inizio del prossimo anno, o comunque nei primi mesi. rimaniamo in religiosa attesa…

U2, Ordinary Love: video lyric

Fonte: www.musicroom.it

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *