Vasco Rossi: nuovo brano, pronto a fine Ottobre

vasco-rossi-buon-anno-638x425

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

Vasco Rossi

Tornano le cosiddette ‘anteprime abusive’ di Vasco Rossi che ha postato su Facebook le prime due strofe di una sua nuova canzone che sarà pronta a fine ottobre. Il Komandante ha definito il nuovo brano ‘ironico e ricco di spunti di riflessione‘ e in effetti a leggere il testo si intuisce come il rocker di Zocca voglia andare a parare su tematiche personali, probabilmente frutto anche dei difficili momenti vissuti negli ultimi due anni a causa della seria malattia di cui si è abbondantemente (anche troppo) parlato.

In ogni caso la pubblicazione di una nuova canzone fa capire che qualcosa di grosso bolle dalle parti di Modena: un nuovo album di inediti? Una nuova raccolta? Un mix di inediti e collaborazioni speciali? Oppure nulla di tutto questo ma semplicemente un singolo da mandare alle radio giusto per ricordare a tutti che Vasco è vivo e lotta insieme a noi? Lo scopriremo solo vivendo, quasi certamente nelle prossime settimane, ma intanto il Blasco è riuscito per l’ennesima volta nell’impresa di farci venire l’acquolina in bocca…

L’ultimo singolo di Vasco Rossi, il primo dopo lo stop per i noti problemi di salute, è stato L’Uomo Più Semplice, che ha impazzato nelle radio la scorsa primavera. Poi è stata la volta del mini-tour di giugno con i sette concerti di Torino e Bologna, tutti rigorosamente sold out, mentre l’ultimo cd di inediti resta ancora Vivere o Niente, ormai datato marzo 2011. Sarebbe quindi il caso di aggiornare la discografia, non credete?

Nel frattempo, secondo le ultime indiscrezioni, la nuova canzone potrebbe intitolarsi Cambiare Macchina: il brano effettivamente parla di molti cambiamenti e l’immagine che correda il post su Facebook vede Vasco Rossi a bordo di un’auto elettrica, la Tesla, che stando a quanto fanno sapere dall’entourage dell’artista modenese, rappresenta il suo ‘primo’ vero cambiamento. Sarà davvero così? Staremo a vedere…

Fonte: www.musicroom.it

Ti è piaciuta la notizia? Condividila!

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *