• Lardini
    776
    0

    Quando arrivò nelle sale italiane nel 1943 “Ossessione”, prima pellicola da regista di Luchino Visconti, destò scalpore e scandalo. Il film, liberamente tratto dall’opera “Il postino suona sempre due volte” di James M. Cain, segnò la nascita del neorealismo, divenendo un tassello fondamentale della cinematografia italiana. Le atmosfere di questo capolavoro sono l’ispirazione della collezione ...